Apr 052011
 

BRUXELLES (SIE) – Entro il 31 dicembre la quota di spesa dei fondi comunitari deve raggiungere anche in Italia il 100 per cento: il Commissario europeo per le politiche regionali, nell’incontrare a Bruxelles il ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, è stato categorico.
La tabella di marcia è già stata predisposta dal Cipe: il dato attuale, che attesta la spesa al 9,5 per cento, deve essere sbloccato entro la fine di marzo. Di qui a dicembre le Regioni devono riuscire a impegnare e spendere circa 8 mi-liardi di euro di il 5o per cento – circa 3,9 miliardi – è riferito a risorse comunitarie. Se la tabella di marcia non sarà rispettata una buona parte dei fondi Ue potrebbe essere persa definitivamente.
Il Ministro Fitto ha assunto un impegno categorico: la spesa sarà accelera-ta. La delibera Cipe prevede infatti che le inadempienze siano – per la prima volta – sanzionate. Circostanza di cui certamente si parlerà nel corso dell’incontro di verifica previsto tra Commissario, Ministro e Regioni, per il 7 e l’8 aprile, in Italia.