Apr 052011
 

MADRID(SIE) – C’è attesa nel mondo del trasporto aereo, per le conclusioni della sesta edizione degli AERODAYS (http://europa.eu/eurocalendar/event/id/188062-aerodays-2011/mode/window)- le giornate aeronautiche europee –, che si sono svolte a Madrid, dopo il successo delle edizioni che si sono svolte a Bruxelles(1991), Napoli(1993), Tolosa (1997), Amburgo (2001) e Vienna (2006). L’evento ha riunito le parti interessate allo sviluppo della aeronautica e dei trasporti: ministeri, agenzie, reti e centri di ricerca e sviluppo giunti da tutta Europa e oltreoceano, per presentare le loro ricerche e i più recenti ri-sultati e discutere dei futuri progetti.
A Madrid sono arrivati oltre mille partecipanti: gli attori principali del settore aeronautico, della comunità mondiale della ricerca, per confrontarsi con i principali responsabili della politica dell’industria e della ricerca e dei trasporti della Commissione europea, degli Stati, del Parlamento europeo, del Governo spagnolo e di moltissimi governi regionali. Organizzato dal CDTI (Centro per lo sviluppo della tecnologia industriale in Spagna) e la Commissione europea (Direzione Generale per la Ricerca), Aero-days 2011 ha rappresentato l’occasione per presentare e diffondere informazioni sui progetti finanziati dall’UE nel campo della ricerca scientifica e tecnologi-ca (RST), in linea con gli obiettivi UE che mirano a creare un Cielo unico euro-peo e un unico Spazio europeo della ricerca.
La dimensione europea dell’evento ha garantito l’interesse dell’intero mon-do aeronautico. Condizione che consentirà di progettare e attivare nuovi proget-ti europei, e programmi di ricerca regionali, stimolando e incoraggiamendo e la partecipazione delle università, delle PMI e della società civile.