Apr 012011
 

Il bando per progetti che promuovano la cooperazione nel settore della gioventù tra i paesi aderenti al programma e i paesi partner diversi dai paesi limitrofi all’Unione europea. Gli obiettivi sono: migliorare la mobilità dei giovani e dei lavoratori operanti nel settore della gioventù, promuovere la consapevolezza tra i giovani e il loro impegno attivo, sostenere il potenziamento delle organizzazioni e delle strutture giovanili

Obiettivo: contribuireire allo sviluppo della società civile, promuovere la cooperazione e lo scambio di esperienze e di esperienze nel settore della gioventù e dell’istruzione informale, contribuire allo sviluppo delle politiche giovanili, del lavoro nel settore della gioventù e del volontariato; sviluppare partenariati e reti sostenibili fra organizzazioni giovanili. Nel contesto dell’anno della gioventù Ue-Cina 2011 sarà dedicata particolare attenzione a progetti volti alla promozione del dialogo, dello scambio e della cooperazione nel settore della gioventù tra l’Ue e la Cina.

I progetti devono prevedere attività di natura non lucrativa correlate al campo della gioventù e dell’istruzione non formale, come per esempio manifestazioni su vasta scala per i giovani, seminari, conferenze; attività volte a incoraggiare lo sviluppo di partenariati e reti; attività intese a favorire il dialogo politico nel settore della gioventù; campagne di informazione e sensibilizzazione organizzate da e per i giovani; formazione e sviluppo di capacità dei lavoratori nel settore della gioventù, delle organizzazioni giovanili e dei moltiplicatori; formazione per i lavoratori nel settore della gioventù.

I progetti devono iniziare imperativamente tra il primo settembre e il 31 dicembre 2011, con una durata minima di 6 mesi e una durata massima di 12 mesi.

L’importo disponibile è di tre milioni di euro

 

Scade il 6 maggio